89% dei Trader Perdono perché Guardano i Grafici dalla Prospettiva Sbagliata

C’è una probabilità di 1 a 10 che tu hai già fatto Trading o che almeno sai cos’è.

Infatti, secondo le stime dell’Annuario del “Trading Online”, in Italia si contano circa 6 milioni di trader, su un totale di 60 milioni di abitanti, per un rapporto di 1 a 10.

Ad essere precisi, si contano circa 6 milioni di persone, che hanno aperto un conto di trading: ma aprire un conto di trading non fa necessariamente di te, o degli altri 5.999.999 dei trader profittevoli.

Nonostante si stima che il 40% delle transazioni finanziarie dei privati in Italia siano legate al Trading, purtroppo un’alta percentuale di chi fa Trading online perde, fino alla ragguardevole percentuale del 89%.

Questo grafico illustra le percentuali di Trader Perdenti su 10 tra i Principali Broker utilizzati in Italia.

 

 

Oggi intervistiamo Enrico Di Miele, top trader specializzato nell’applicazione dei cicli temporali di Gann al Trading, che ci illustrerà qual è l’ingrediente segreto, che gli ha permesso di essere profittevole negli ultimi 20 anni.

Vedi qui la video intervista completa:

 

Enrico: Benissimo allora questo qui è praticamente quello che insegna l’analisi tecnica ovvero chi segue l’analisi tecnica ovvero come ci si muove sulla dimensione del prezzo.

Quindi abbiamo un livello che divide la parte long e quella short e i vari livelli.

Allora praticamente l’analisi tecnica insegna come ci si muove sulla dimensione del prezzo e sulle tracce che questo prezzo ha lasciato nel passato.

Però poi non ci da dei segnali di quando il trend è in esaurimento o di quando il trend sta per partire.

Perché questa è una cosa che non ce lo indica proprio perché noi ci abbiamo sul grafico dell’analisi tecnica soltanto supporti e resistenze.

L’analisi ciclica invece ci dice che questo schema viene messo in verticale ovvero che c’è un ciclo perché tutto ha un ciclo e quindi inizia da un minimo e finirà da un altro minimo. E anche questo un punto spartiacque.

Tra un trend che sale e un trend che scende con i vari livelli di intensità di salita o di discesa ovvero una prima parte veloce una seconda parte meno veloce fino a dove si arriva all’apice ovviamente del ciclo e inizia la discesa che sarà prima lenta e poi dopo più veloce.

Allora questi due schemi vengono spesso erroneamente distinti.

Io vedo anche per esempio l’analisi che fa M. C. cioè lui mette supporti e resistenze e mette i cicli.

Però poi alla fine non riesci a collegare queste due cose ovvero come questi supporti questi resiste queste resistenze si muovono all’interno del ciclo.

Ed infatti ha la teoria di Gann è proprio questa, cioè lui è riuscito a collegare queste due dimensioni che aveva osservato che si muovono attraverso uno schema geometrico.

Infatti la sintesi tra la dimensione del prezzo e la dimensione del tempo.

 

Intervistarore: Se andiamo a fare una sintesi se li mettiamo insieme lo schema diventa ovviamente chiaro.

 

Enrico: Assolutamente assolutamente sì ma è perfetta questa questa cosa, che ho preparato perchè OTTIMO ARTICOLO SE VUOI dell’Angola vuoi anche pubblicare.

 

Intervistatore: Comunque cena sicuramente la vorrei mettere nell’articolo.

 

Enrico: Esatto.

Quindi noi praticamente abbiamo una dimensione del prezzo dobbiamo aggiungere i vettori.

Abbiamo poi una dimensione del tempo dobbiamo quindi aggiungere i vettori che collegano queste due dimensioni e che sono appunto la sintesi tra queste due dimensioni che è quindi una diagonale rispetto a una retta verticale e una retta orizzontale.

Quindi abbiamo retta orizzontale retta verticale e dimensione del verbo vettori che collegano le due dimensioni.

Qui la dimensione del prezzo dimensione del tempo è il vettore che collega tutte e due.

Quindi perché l’analisi di Gann con la tecnica di Gan ci dice quali sono i livelli di inversione?

Perché dove si incontrano il prezzo e il tempo ci sarà il momento il cosiddetto setup che deciderà la futura direzione.

Perché il vettore fa incontrare sia il prezzo che il tempo.

Quindi praticamente lo spazio è disseminato di questi punti dove prezzo e tempo si incontreranno.

Quindi perché non esiste un’analisi tecnica e un’analisi ciclica.

Analisi tecnica, analisi ciclica sono la stessa cosa.

Perché il prezzo si muove in uno spazio definito di equilibrio di forze come dice la teoria di Gann.

C’è quindi lo spazio ovvero il grafico la parte che c’è quindi tra ascisse e ordinate è disseminato di questi punti cosiddetto setup cosiddetti setup dove prezzo e tempo si incontrano.

Chiaro poi che è successo che a un certo punto quando arsa ha creato il batterio Plant e conosci praticamente nullo ha fatto anche sulla teoria di Gann che poi questo non l’ha capito nessuno perché l’hanno interpretato male benché lui lo avesse spiegato bene ma in realtà il ciclo di Ares si muove all’interno proprio di un ventaglio di gambe e guarda con precisione.

Ovvero inizia il ciclo una prima parte velocissima mano mano il ciclo che arriva all’apice fa un.

Praticamente una discesa centrale al centro del ciclo questa c’è sempre come ce l’abbiamo avuta venerdì.

E poi dopo il ciclo riparte e rallenta il movimento sugli angoli fino ad andare a fare un altro minimo.

Quindi praticamente il Bataclan Hearst si muove perfettamente all’interno del ciclo di Gann: ecco quindi il concetto di base.

Quindi qual è che non c’è un’analisi tecnica e un’analisi ciclica ma analisi tecnica e ciclica sono la stessa cosa.

Proprio perché il prezzo si muove all’interno di un equilibrio di forze.

 

Intervistatore: Fantastico è proprio quello che è proprio quello che ci serviva ricca grazie.

La ringrazio per l’azione rapidissima e ottima questo ci facciamo il primo articolo del sito proprio su questo.

Se partiamo bene posso mettere anche le raffigurazioni l’ho voluto rimangono gli Stati Uniti. Comunque io rimango.

Magari non mettiamo perché gergo perché quando è con i grafici si capisce anche meglio.

Sì, allora metto su telegram perfetto ma mandi tutto così ho inizio a scrivere a scriverci l’articolo.

Grazie. Ok questa è perfetta.

Grazie mille davvero ho capito il concetto.

Quando ormai era già nel saggio io facendo avendo fatto il corso quante seguendo un po per me era chiaro solamente che non riesco a esporlo come hanno fatto così tecnicamente le dimensioni del prezzo il tempo ma queste cose vanno collegate quindi se quello schema ventaglio è praticamente la sintesi di tutte il passato quindi il punto di forza non è perché l’analisi tecnica non funziona e civilissima analisi tecnica e cicli non sono cose diverse ma sono la stessa cosa solo che sono state interpretate male.

Diciamo infatti l’analisi tecnica non funziona su praticamente nulla e implementa all’analisi ciclica e viceversa non funziona all’analisi ciclica se non li implementa a quella via.

Quindi ecco perché dal thread alla sua teoria dove queste due dimensioni venivano fusi.

Chiarissimo ti ringrazio.

 

Per i nostri studenti Gold e Platinum, è disponibile il video integrale all’interno dell’Area Riservata.

Scarica l'estratto che ti insegna passo passo a fare Trading su Bitcoin

Iscriviti al Canale Telegram

Ricevi gratuitamente le nostre analisi periodiche sui seguenti mercati:

Iscriviti al Canale Telegram

Ricevi gratuitamente le nostre analisi periodiche sui seguenti mercati:

Scarica l'estratto gratuito del Libro

Altri articoli che potrebbero interessarti